Paranoico

Uno dei brani entrati nella leggenda del rock è nato in soli 15 minuti. Fu pensato inizialmente come un riempitivo: la casa discografica, infatti, ritenne che l’album appena inciso era troppo corto. Serviva un ulteriore brano di 2 o 3 minuti.

Tony Iommi, il chitarrista dei Black Sabbath, si chiuse in studio approfittando di una pausa pranzo nel corso delle registrazioni. Cercava l’ispirazione. Quando gli altri tornarono ascoltarono il famoso riff e il bassista Geezer Butler scrisse velocemente un testo. Ozzy lo lesse come se lo stesse cantando.

La carica nervosa di Paranoid è pura, ossessiva, pregna di un senso di urgenza. La voce della figura del paranoico, al centro della storia, è carica di enfasi. Si sente il malessere esistenziale, la confusione, l’incapacità di trovare significati e orizzonti.

Curiosamente la parola “Paranoid” che fornisce il titolo alla canzone e all’intero album, non compare nel testo ma se ne avverte la presenza in ogni sillaba.

TESTO: Finished with my woman ’cause she couldn’t help me with my mind People think I’m insane because I am frowning all the time All day long I think of things but nothing seems to satisfy, Think I’ll lose my mind if I don’t find something to pacify Can you help me occupy my brain? Oh yeah I need someone to show me the things in life that I can’t find, I can’t see the things that make true happiness, I must be blind Make a joke and I will sigh and you will laugh and I will cry Happiness I can not feel and love to me is so unreal And so as you hear these words telling you now of my state I tell you to enjoy life, I wish I could but it’s too late

TRADUZIONE: È finita con la mia donna perché non ha potuto aiutarmi con la mia mente La gente pensa che io sia pazzo perché mi acciglio sempre Tutto il giorno penso a cose, ma niente sembra soddisfarmi Penso che perderò la testa se non trovo qualcosa che mi tranquillizzi Puoi aiutarmi a tenere occupato il mio cervello? Oh si Ho bisogno di qualcuno che mi mostri le cose che non riesco a trovare nella vita, Non riesco a vedere le cose che fanno la vera felicità, devo essere cieco Fammi uno scherzo e sospirerò, e riderai e io piangerò Non riesco a sentire la felicità e l’amore è irreale per me E così ascoltando queste parole che ti parlano del mio stato Ti dico di goderti la vita, io vorrei poterlo fare ma è troppo tardi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...