L’accordo nascosto

Breathe, una delle canzoni più emozionanti e suggestive dell’album The dark side of the moon, nasconde un segreto. C’è una sequenza di accordi molto particolare, appena prima che inizi il cantato, che porta l’armonia dall’accordo di Sol a tornare, in maniera inusuale e affascinante, in Mi minore. Sto parlando di due accordi tipicamente jazz: Re7#9 e Re7b9. Una modulazione sulla nona dell’accordo di Re, che viene prima aumentata e poi diminuita.

Il pianista/tastierista dei Pink Floyd, Richard Wright dichiarò di essersi ispirato a un accordo ascoltato sull’album Kind of Blue. Un accordo che gli fece capire che c’era un modo più struggente per la sequenza armonica che aveva in mente. Dal Sol al Mi minore non c’era solo l’accordo di Si. Si poteva suonare altro.

L’album Kind of Blue, realizzato da Miles Davis nel 1959, è entrato nella storia del jazz, essendo fra i più venduti di sempre. Un album straordinario dove hanno suonato niente di meno che:

Miles Davis – tromba
Julian “Cannonball” Adderley – sax contralto
John Coltrane – sax tenore
Bill Evans – pianoforte
Paul Chambers – contrabbasso
Jimmy Cobb – batteria

Ma in quale canzone, delle varie che compongono il disco, è presente tale accordo?

Io l’ho trovata. Ho trovato l’accordo di nona aumentata.
E’ nella canzone All blues. Ascoltate al minuto 7:37 L’accordo è inconfondibile, sorprende e, in effetti, sorprese lo stesso Wright che decise di inserirlo nella memorabile sequenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...